Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

The House of Da Vinci è il miglior rompicapo per PC

Se siete alla ricerca di un rompicapo per giocherellare un po’ sul vostro computer, The House Da Vinci è un gioco che ha tutte le carte in regola per farvi innamorare di lui. Avvincente, non troppo semplice, ben studiato: andiamo a conoscerlo meglio.

Il Re da due anni

Ancora siamo debitori nei confronti del 2016, per quanto riguarda la qualità dei giochi rompicapo usciti per il computer. L’anno iniziò con The Witness, uno dei migliori di sempre e ha continuato con Obduction, Quern e di Shenzhen I/O, quest’ultimo creato da Zachtronics – gli stessi che hanno creato Spacechem, un altro dei migliori rompicapo di tuti i tempi.

Un anno considerato una mosca bianca per la nicchia di appassionati di questo genere, che infatti non si è più ripetuto. 2017 e 2018 sono due anni passati abbastanza in sordina, ma nel 2017 sono uscite le ultime perle, tra cui The House of Da Vinci.

Uscito a dicembre 2017 su Steam ma anche su smartphone (quindi con un account potete proseguirlo dove vi pare) questo gioco riesce a conquistare per il gameplay costruito in maniera davvero molto intelligente.

Per farvi capire, cerchiamo di ricondurvi ad un altro gioco di altissima fattura che si chiama The Room, uscito anche su computer. Un rompicapo piccolo che richiedeva l’interazione con macchinari e oggetti realizzati da un bravissimo artigiano.

Tutto era smontabile e ricombinabile in tante parti, e molti erano i vani segreti: proseguendo nel gioco si potevano risolvere gli enigmi su determinati oggetti e ottenere l’apertura di nuovi scomparti e pezzi nuovi da inserire altrove.

Un’idea certo non nuovo, ma la novità stava nel mondo in cui è stato costruito il gioco: niente enigmi su intere aree, ma tutto era fatto convergere all’interno di una scatola o di uno scrigno, stupendo continuamente il giocatore perché la risoluzione di un tassello poteva sempre stravolgere le carte in tavola.

Su questa stessa onda è stato sviluppato, appunto, The House of Da Vinci che crea un equilibrio, con elementi simili a The Room inseriti in una storia più definita, quella appunto di Leonardo Da Vinci. Il maestro ha infatti creato la sua più grande invenzione ma ha dovuto nascondersi.

Compito del giocatore è ritrovarlo risolvendo i suoi geniali enigmi, lasciati per noi. Questi enigmi sono sempre ben caratterizzati e chiari con però un finale forse sotto tono. Bisognerà avere colpo d’occhio,  e non saranno poche le volte in cui rimarrete bloccati specialmente nelle parti iniziali, ma  è presente un sempre ottimo sistema di aiuti che senza dare la soluzione vi indica la giusta via per la risoluzione.

Inoltre, la difficoltà è sempre tarata molto bene. Appunto la parte finale è un po’ frustrante, però per il resto The House of Da Vinci è un game veramente onesto con il giocatore. Una cosa non da poco, perché capita spesso che gli sviluppatori allunghino il brodo.

Insomma, da scaricare immediatamente!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.